Lumi di Punk a Villa Medici?

Ilaria Bussoni

«Ed è così che il punk riesce a fare il suo ingresso all’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici, luogo votato da sempre, per sua stessa natura, a rivisitare il passato misurandolo con le creazioni più attuali e ad un tempo iscrivendo il contemporaneo in una aperta relazione con le sue fondamenta storiche». Così Éric de Chassey, direttore dell’Accademia e curatore della mostra Euro Punk, chiosa l’Introduzione al catalogo dedicato all’esposizione. Il punk, movimento musicale inserito nel contesto delle contro-culture degli anni Settanta e Ottanta, entra finalmente in una prestigiosa istituzione francese come un fenomeno storico – qui privilegiato per la sua dimensione visiva, grafica, iconografica e artistica – in grado di tessere relazioni con il nostro presente, gettandovi nuova luce. Un’ambizione lodevole quella di usare il passato in funzione del presente – tipicamente francese e che dalla Scuola delle Annales in poi gli invidiamo non poco –, un uso «sagittale» della storia avrebbe detto Michel Foucault. Leggi tutto “Lumi di Punk a Villa Medici?”