Denis Isaia

-2 +3 è il racconto della mostra omonimia visibile fino al sedici ottobre 2011 presso il Museion di Bolzano. Il progetto espositivo di Massimo Bartolini e Stefano Arienti, con l’intento di rileggere la collezione permanente dell’istituzione, rielabora alcuni fra i più importanti valori di giudizio della contemporaneità e ne ridefinisce i tratti semantici. Nell’articolo si rincorrono in parallelo le traccie storiche dell’idea di oggetto, creatore e valore con le proposte che emergono dalla mostra.

01Arienti&Bartolini_FotoIvoCorrà

Stefano Arienti, Massimo Bartolini, Museion 2010

Foto: Ivo Corrà

19/20/21 Exhibition view_Foto Thalheimer

*

-2+3. Stefano Arienti Massimo Bartolini: la Collezione Museion. Immagini della mostra

Foto: Ludwig Thalheimer/Lupe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *