Tvfobia

Mario Gamba

Il morbo si diffonde con rapidità. Siamo alla fase dei casi numerosi, si teme il passaggio all’epidemia. È una malattia arcaica. Come altre che tornano a manifestarsi per varie cause (il rachitismo per colpa di Facebook, la sifilide per colpa dei migranti clandestini, la tbc per concorso di colpa tra clandestini stranieri e Facebook fin troppo domestica, ma sarà tutto vero?), la tvfobia riappare e colpisce i gruppi sociali già colpiti in passato: i clan della sinistra. Soggetti con i tratti psicologici che concorrono a delineare la tipologia detta «dell’apocalittico», contrapposta a quella detta «dell’integrato», secondo una fortunata classificazione che risale all’anno 1964, esibiscono i loro sintomi con sempre maggiore acutezza. Non soffrono, apparentemente. Anzi. Il fatto è che questa malattia ha la caratteristica di rendere fieri coloro che la contraggono. Quindi, al secondo ciclo di ampia diffusione, la cura si presenta nuovamente problematica. Leggi tutto “Tvfobia”